Libroteca

LIBRI 3

 

Non sono molti i libri virtuosi forieri di messaggi splendidi ed elevati. Sono rari. Perché rari sono coloro che scrivono ciò che vivono. I più, proprio così, inchiostrano ciò che magari è anche vero, ma non fanno nulla per viverlo. Questa non è Saggezza. È filosofia. Bella, magari, ma sterile! Poiché se ciò che senti non è compiuto come esperienza vissuta, la Saggezza ti è preclusa. Conoscenza + Esperienza = Saggezza. L’una senza l’altra, proprio così, è pensiero insostanziale; l’altra senza l’una, è ignoranza manifesta. Che cosa scegli?

E poi ci sono quelli che scrivono per fama, per soldi, per ammazzare il tempo…, così come quelli che copiano pagine già scritte o reimpastano conoscenza riciclata. E poi, ciliegina sulla torta, quelli che manipolano la Verità o distorcono la conoscenza. Ma non fraintendere. Perché condividere un pensiero non significa necessariamente copiarlo. Significa copiarlo quando viene copiato! Diventa invece condiviso quando ne viene riconosciuta la Verità. Quanto di te capisce? Accordare qualcosa perché ne hai sentito la Verità – dentro di Te, nel tuo Cuore, nella tua Anima – è una cosa; accettarla suinamente solo perché qualcun’altro te l’ha detta, è decisamente un’altra. Se la prima è Saggezza, la seconda è stupidità.

Ricorda, allora: ciò che leggi riflette l’intento di chi si fa leggere. E quindi? Lascia andare il suo intento; lascia andare il tuo intento. E poi raccogli ciò che rimane. Quanto di te capisce? Proprio come un setaccio filtra la sabbia per lasciare l’oro, tu disfa le opinioni per riconoscere la Verità. Se ciò che resta dopo è nulla, nulla vale ciò che hai visto; ma se poi qualche perla brilla fra la grigia ghiaia, allora ciò che ti ha raggiunto merita di esistere. E anche se non tutto è stato proprio il top – anche se quel poco (una pepita soltanto!) ti ha donato uno spunto o un’intuizione, allora ha valso la pena viverlo. La Gratitudine, sincera e disinteressata, è il più bel dono per onorarlo.

Ora te dirai: «Ma devo stare sempre in guardia, qui?». Non è questione di stare in guardia o non in guardia. Chi è Sveglio non fa alcuno sforzo per riconoscere ciò che è Vero da ciò che è falso. Lo fa disumano, invece, chi dorme sonni profondi! Questi sono i gendarmi della vita, costretti a guardarsi continuamente le spalle poiché terrorizzati che qualcuno gliele disfi. Chi dorme, infatti, vive costantemente nella paura che il mondo lo divori, per cui vede nella protezione una salvezza necessaria. Ma dagli attacchi non ci si salva proteggendosi, ma semplicemente vedendo che non sono veri. Riconosci questo? Tuttavia, per fare ciò, bisogna essere… Svegli! Tu lo sei?

A chi dorme sonni profondi l’ultima cosa che gli interessa è la Verità. Chi è sopito accetta tutto senza nemmeno saperlo, nella convinzione di essere pure un gran saggio. Quale ironia! Se sei Sveglio – veramente Sveglio – riconoscere l’Essenza della Vita ti è naturale quanto respirare. Non è una cosa emozionale; non è una faccenda di tare mentali; non è una questione di cervelli eruditi: è una realtà di Cuore, di Anima, di Saggezza Interiore. Quanto di te comprende? Se sei Sveglio, capisci, senti, intuisci; sei ispirato, creativo, pulito; sei vero, originale, autentico. Non sei la fotocopia di qualcuno, né il seguace di qualcun’altro. Sei TU! Sveglio, Libero, Potente. Vedi qualcosa di più splendido, tu?

Sii perciò Saggio nel scegliere ciò che danza davanti ai tuoi occhi. Proprio come ciò che odono le tue orecchie e ciò che percepiscono i tuoi sensi. Perché solo ciò che ha valore, merita di esistere; tutto il resto, di scomparire.

Ricorda: i libri non vanno “bevuti”, accettati supinamente, riconosciuti veri solo per la fama di chi li ha scritti. Perché quella fama è spesso ingannevole. In verità, non vanno nemmeno letti! Ma allora che cosa “vanno”? Sentiti, riconosciuti, compresi. Perché le parole non sono nulla, in sé. Ma l’essenza che ci sta dietro, è tutto! Chi si sofferma sulle parole – sulla superficie, sull’apparenza, sulla facciate… – non capisce nulla di ciò che ha dinnanzi. Sta facendo nulla più che un esercizio di lettura. Ma tua sappi: le parole sono un mezzo e non un fine. Sappi perciò cogliere il succo di quel frutto, perché solo così ne gusterai il sapore. Hai mai pensato che dietro messaggi apparentemente brillanti, splendidi, gloriosi…, si può nascondere menzogna, manipolazione, inganno? Non berti la follia.

Certi libri (così come molto altro!) è meglio usarli come carta da culo, che averli sul comodino. E non sto scherzando! Ci sono libri e libri. Così come uomini e uomini e vite e vite. Quanto di te comprende? Sei tu che devi riconoscere quali meritano e quali no. Chi è stolto, si berrà libri stolti; chi è Saggio, assaporerà libri saggi. Simile attira simile. Perciò, non chiedere consigli né dare consigli. Ascolta Te stesso. Senti il tuo Cuore. Ascolta la tua Anima. Perché solo tu puoi sapere ciò che è bene o meno per te. Nessun altro. E se pensi di sì, sei un illuso! Gli altri per te non sanno; tu per gli altri non sai. Sentiti. Ascoltati. Fidati di te. E conoscerai ogni cosa.

Sii allora acuto nel saper discernere saggiamente ciò che bussa alla porta della tua Vita: libri, eventi o persone che siano. La Saggezza non è qualcosa che si applica soltanto in certi casi e solo quando serve. La Saggezza è l’Essenza dell’Essere; il Fuoco della Vita; l’Anima del Libertà. In chi è Sveglio, è sempre viva! Tu ce l’hai?

Se vuoi, i libri (così come dvd e molto altro…), puoi acquistarli in questo sito (vedi link sotto!) – sito che, a nostro avviso, è il migliore alla luce di diversi colori: competenza, onestà, qualità. Ma anche precisione, correttezza, lealtà. Virtù rare, nel mondo dei pirañas del business! Sì, ci guadagnano anche loro, ma almeno lo fanno con buon senso. Tuttavia, sii saggio anche qui nel valutare ciò che trovi. Naturalmente, ci sono altri web-spaces in cui puoi trovare ciò che cerchi: questa è solo una dritta di cui, se lo ritirni opportuno, puoi beneficiare. Buena visión?

 

vai al sito macrolibrarsi